Grosso impianto di energia del moto ondoso a Victoria, in Australia


La Ocean Power Technologies, società leader nel campo delle energie rinnovabili, ha ricevuto una sovvenzione pari a 66,5 milioni dollari da parte del governo australiano per un progetto destinato ad essere uno dei primi a produrre energia dalle onde su vasta scala.

OPT,
con sede nel New Jersey, quotata in Borsa sia negli Stati Uniti che a Londra, realizzerà un impianto di 19 megawatt, quanto basta per alimentare 10.000 abitazioni, previsto per la seconda parte del 2010.

Ocean Power Technologies utilizza boe galleggianti guidate da un generatore elettrico, il quale produce energia convogliata attraverso un cavo sottomarino per raggiungere terra. Il progetto, al largo della costa di Victoria, è effettuato in collaborazione con Leighton Contractors, un'impresa mineraria australiana.

Il governo sta cercando di generare il 20 per cento di energia elettrica del paese da fonti rinnovabili entro il 2020 e la sovvenzione concessa a Ocean Power è una parte dei finanziamenti destinati al raggiungimento di questo obiettivo, a cui sono destinati 235 milioni dollari per quattro grandi progetti di energia rinnovabile. Ocean Power ritiene, tuttavia, che siano necessari ulteriori finanziamenti per completare l'impianto di energia dal moto ondoso.

In Borsa, OPT ha guadagnato il 30 per cento rispetto al mese scorso, chiudendo con una crescita del 6 per cento a 432,5 pence.


Fonte: www.reuters.com/
immagine: mendocoastcurrent.wordpress.com

Post in evidenza

Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia

Oleodotti nel Mar Caspio: una partita da giocare

L'alba del nuovo impero

Il mistero delle antiche carte nautiche

Terremoto in Cile: l'anello di fuoco

Energia geotermica: si sperimenta un nuova tecnologia sul Newberry Volcano

Lo tsunami che ha messo in ginocchio il Giappone

La vergogna del mondo consumistico si trova nell'Oceano Pacifico

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

Referendum in Sudan: una bomba a orologeria